PC e hardware aziendali: come difendersi dai furti

PC e hardware aziendali: come difendersi dai furti


I PC aziendali, strumento di lavoro quotidiano sia per chi è in sede che per chi opera in mobilità costituiscono oggetto di interesse per i malintenzionati, sia per il valore in se del dispositivo che, assai spesso, per il loro contenuto e il potenziale che rappresentano quali veicoli di accesso alle reti aziendali.

Che si parli di PC fissi su una scrivania o di strumenti per lo smart working in mobilità, si tratta spesso di oggetti connessi ai gestionali aziendali; un aspetto che ne determina, con il contenuto, il valore, che viene misurato quindi non solo rispetto all’oggetto in se, ma anche per la dimensione strategica dei dati per l’azienda danneggiata. Design innovativi di un elemento particolare, calcoli, disegni tecnici, sono spesso il plus che rende un’automobile il prodotto vincente sul mercato o una macchina il dispositivo ideale per una certa linea produttiva. Informazioni finanziarie e dati aziendali possono inoltre rivelare molto delle strategie future; dati personali e sanitari possono fare la differenza nella definizione delle strategie assicurative.

Un’altro aspetto importante è il rischio in termini di sicurezza informatica, rappresentato dai tanti dispositivi mobili con accesso alle reti aziendali e che costituiscono un canale di ingresso privilegiato a informazioni e dati strategici.

E queste sono solo alcune delle molte opportunità di frode offerte da un furto di PC, dove il valore del dispositivo stesso è spesso secondario. Al danno in termini di proprietà intellettuale, inoltre, si aggiunge quello competitivo e di privacy, se si pensa che la recente normativa europea, GDPR, prevede una specifica procedura da attivare nel caso in cui i dati personali custoditi vengano sottratti illegalmente.

Il furto di PC è quindi un problema di sicurezza che investe più aspetti dell’organizzazione aziendale, imponendo strategie che spaziano, dalla protezione fisica degli ambienti di lavoro alle soluzioni di sicurezza informatica. Le più recenti tendenze criminali vedono inoltre dei furti mordi e fuggi, eseguiti in pochi minuti, e quindi ancor più difficili da sventare, proprio per la rapidità di esecuzione.

Al fianco di servizi tradizionali come la vigilanza, il pattugliamento, le tecnologie di monitoraggio e controllo che La Patria mette a disposizione dei propri clienti, tra sensoristica, sistemi di video sorveglianza e pacchetti chiavi in mano come Vigilo, si possono associare servizi legati alla unit specializzata in cybersecurity, per l’attivazione di firewall, la progettazione di architetture e la definizione di strategie di protezione avanzata dei sistemi informativi aziendali. I nebbiogeni, inoltre, risultano essere una soluzione ottimale per quelle tipologie di furto eseguite con una velocità tale da rendere letteralmente impossibile l’intervento delle pattuglie.

Che si tratti di sistemi di protezione fisica o informatica, attrezzarsi con le dovute protezioni è un modo per prevedere le crisi, come ad esempio il furto di dispositivi o la violazione dei server aziendali, facendosi trovare pronti ad affrontarle quando mai si verificassero.

La Patria con la sua offerta integrata di servizi, è in grado di supportare i clienti sotto ogni aspetto, partendo dalla classica vigilanza, per arrivare fino alla strategia integrata con soluzioni avanzate di sicurezza informatica.

La Patria
Ultime News

Potresti essere interessato a queste News


Hai dubbi o domande?

Richiedi la visita di un nostro consulente commerciale

CONTATTACI

Il Titolare del trattamento è La Patria S.r.l. con sede legale in via della Barca 26, Bologna (BO) nella persona del legale rappresentante pro.tempore

Decreto Legislativo n. 196/2003: Art. 7 – Diritto di accesso ai dati personali ed altri diritti